Inizia il XXV ciclo undecennale

Abstract

Anche se con macchie di piccole dimensioni e durate di pochi giorni, abbiamo la certezza che nel 2018 il nuovo ciclo XXV è iniziato ma con caratteristiche alquanto strane presentando piccoli gruppi molto vicini all’equatore

Tra la RA 2701s del 15 marzo e la RA 2720n del 23 agosto con i campi invertiti, ma troppo vicine all’equatore (9°, 7°), anche la RA 2704s di aprile a 32° di latitudine sud ci ha lasciato l’incertezza per la sua debolissima attività e durata (3 giorni fig. 1).

Magnetogramma del 10 aprile con la RA 2704s.
Fig. 1 - Magnetogramma del 10 aprile con la RA 2704s.

Ora abbiamo ottenuto la conferma con altri tre centri attivi invertiti nell’emisfero nord con la nascita della prima RA 2725n il 9 novembre (fig. 2,3), sempre di dimensioni minime con un latitudine di 26° nord.

Fig. 2 - Foto Soho del 9 novembre 2018 nel continuum
Fig. 2 - Foto Soho del 9 novembre 2018 nel continuum
Fig. 2 - Magnetogramma del 9 novembre 2018
Fig. 2 - Magnetogramma del 9 novembre 2018

La seconda RA apparsa il 17 novembre a 27° latitudine nord e il terzo centro attivo magnetico a 15° di latitudine nord il 5 dicembre che non hanno visualizzato macchie (Fig. 4, 5 frecce).

Fig. 4 - Foto Soho del 17/11. Piccole regioni magnetiche a 27° e 15° nord del nuovo ciclo XXV (frecce) mentre le RA 2727n e 2729s sono ancora del vecchio ciclo XXIV
Fig. 2 - Foto Soho del 17/11. Piccole regioni magnetiche a 27° e 15° nord del nuovo ciclo XXV (frecce) mentre le RA 2727n e 2729s sono ancora del vecchio ciclo XXIV
Fig. 5 - Foto Soho del 5/12/2018. Piccole regioni magnetiche a 27° e 15° nord del nuovo ciclo XXV (frecce) mentre le RA 2727n e 2729s sono ancora del vecchio ciclo XXIV
Fig. 2 - Foto Soho del 5/12/2018. Piccole regioni magnetiche a 27° e 15° nord del nuovo ciclo XXV (frecce) mentre le RA 2727n e 2729s sono ancora del vecchio ciclo XXIV

Nelle foto del 17 novembre e del 5 dicembre sono visibili anche le RA 2727n e 2729s a latitudini prossime all’equatore appartenenti ancora al XXIV ciclo, confermando il normale e contemporaneo sviluppo finale e iniziale dei cicli undecennali delle macchie.

Luciano Piovan
Responsabile sezione Sole