Confermato l'inizio del XXV ciclo undecennale

Commento osservativo

Il 15 marzo 2018 nasce la RA 2701s (fig. 1) con inversione magnetica. Non è stata considerata per la sua inconsistente valore di area e quantità di macchie. Inoltre la RA è troppo vicina all’equatore (vedi l'articolo È iniziato il XXV ciclo undecennale?)

Il mese di aprile che vede la nascita della debole RA 2704s del 9 aprile (fig. 2, 3, 4) segnalando l’inversione magnetica dell’emisfero sud e l’inizio del nuovo ciclo undecennale delle macchie, la ritenemmo comunque non decisiva per i seguenti motivi:

1) per la sua breve durata (poco più di 3 giorni dal 9 al 11 aprile)
2) per l’insignificante sviluppo maculare (2 macchie)
3) l’area magnetica davvero minima molto simile alla RA 2701s

Fig 1 - RA 2701s magnetismo invertito
Fig 1 - RA 2701s magnetismo invertito
Fig 2 - RA 2704s zona magnetica invertita
Fig 2 - RA 2704s zona magnetica invertita
Fig 3 - RA 2704s foto SOHO del 10 aprile
Fig 3 - RA 2704s foto SOHO del 10 aprile
Fig 4 - RA 2704s foto SOHO dell'11 aprile
Fig 4 - RA 2704s foto SOHO dell'11 aprile

Nei mesi seguenti il sole ha manifestato un’attività sporadica molto vicina all’equatore in cui l’emisfero sud per 2 mesi consecutivi presentava un’assenza totale di macchie e nel mese di luglio anche l’emisfero nord diminuì drasticamente l’attività con una fotosfera libera di macchie raggiungendo il minimo mensile e annuale.

Finalmente il giorno 23 agosto, si è evidenziata la RA 2720 molto vicina a L0 (meridiano centrale). E’ stato un evento particolare non tanto per l’inversione di polarità, quanto per la localizzazione della RA in latitudine, 6°-7° (fig. 5).

Fig 5 - Evoluzione RA 2720n, inversione magnetica (23 agosto)
Fig 5 - Evoluzione RA 2720n, inversione magnetica (23 agosto)
Fig 6 - Evoluzione RA 2720n, inversione magnetica (25 agosto)
Fig 6 - Evoluzione RA 2720n, inversione magnetica (25 agosto)
Fig 7 - Evoluzione RA 2720n, inversione magnetica (27 agosto)
Fig 7 - Evoluzione RA 2720n, inversione magnetica (27 agosto)

A prima vista sembrava una RA dell’emisfero sud per la sua longitudine e latitudine vicina alla RA 2719s con la stessa orientazione magnetica. Ma proseguendo verso il bordo ovest ci si è accorti che la RA era veramente nell’emisfero nord (fig. 6, 7).

E’ la prima volta che un’inversione del campo magnetico delle RA si evidenzia così vicina all’equatore. Dai risultati osservativi è sicuro che la RA 2720n è sorta veramente nell’emisfero nord, ma rimane evidente la grande singolarità dell’inversione della polarità della RA in questo nuovo ciclo XXV.

Nel ritorno della RA nella rotazione 2208 anche se in fase di esaurimento presenta il campo magnetico invertito (fig. 8).

RA 2704s zona magnetica invertita
Fig 8 - Ritorno della RA 2720n sempre con il campo magnetico invertito.

Se il ciclo XXIV è stato curioso per il suo ritardo iniziale dell’attività maculare e un grande divario nell’evoluzione tra i due emisferi Nord Sud, il ciclo XXV, dopo questo primo avvio, si pensa che ci riserverà un’evoluzione ancora più imprevedibile e interessante con un valore del NW ancora in diminuzione

Luciano Piovan
Responsabile sezione Sole